Ambito C06

Chi siamo

Gli Ambiti Sociali, definiti dalla legge quadro n. 328 del 2000, e dalla legge regionale n. 11 del 2007, sono zone delimitate di territorio, corrispondenti ai distretti sanitari, nelle quali sono gestiti ed erogati i servizi e gli interventi socio – assistenziali, programmati nel Piano Sociale di Zona.

In particolare, il Piano di Zona è lo strumento per:

  • analizzare i bisogni e i problemi della popolazione sotto il profilo qualitativo e quantitativo;
  • riconoscere e mobilitare le risorse professionali, personali, strutturali, economiche pubbliche, private (profit e non profit) e del Volontariato;
  • definire obiettivi e priorità, nel triennio di durata del piano attorno a cui finalizzare le risorse, secondo le indicazioni regionali;
  • prevedere sistemi, modalità e tempi per la verifica e la valutazione dei programmi e dei servizi;

con l’obiettivo di:

  • promuovere il benessere sociale, la tutela della salute, la solidarietà
  • rimuovere lo stato disagio
  • favorire una migliore qualità della vita
  • garantire su tutto il territorio un livello uniforme di servizi sociali e socio-sanitari essenziali

I Comuni associati programmano il sistema dell’offerta di servizi al cittadino in campo sociale e, in collaborazione con l’ Asl, integrano la programmazione sociale con quella sanitaria per offrire risposte unitarie e coerenti al bisogno di salute e benessere dei cittadini di uno stesso territorio: la regolamentazione unitaria dell’accesso ai servizi consente ai cittadini di accedere all’Ufficio Servizi Sociali del proprio Comune di residenza con le identiche opportunità offerte dagli analoghi Uffici disponibili presso ciascuno dei Comuni associati, relativamente alla tipologia e alle modalità di erogazione delle prestazioni previste.

Il processo di costruzione del Piano Sociale di Zona parte dal territorio e si sviluppa sia attraverso il lavoro dei rappresentanti dei Comuni associati, per la parte politica, sia attraverso il lavoro di tavoli tecnici e tematici cui partecipano non solo le istituzioni, ma anche il mondo della cooperazione sociale e del volontariato, le organizzazioni sindacali e varie forme di associazionismo.

L’Ambito C06 è formato dai Comuni di Aversa, Casaluce, Carinaro, Cesa. Gricignano, Sant’Arpino, Orta di Atella, Succivo e Teverola, dall’Asl territorialmente competente, associati tra loro tramite una convenzione ex art. 30 del TUEL D. Lgs. n. 267 del 18 Agosto 2000.

Il Comune di Aversa è il capofila dell’Ambito C06, il suo Sindaco ne assume la rappresentanza legale.

Composizione

Il Coordinamento Istituzionale

Il Coordinamento Istituzionale rappresenta l’organo deputato alla funzione d’indirizzo programmatico, di coordinamento e di controllo della realizzazione della rete integrata di interventi e servizi sociali e socio-sanitari d’ambito. Il Coordinamento Istituzionale è composto, per ciascuno degli ambiti territoriali, dai sindaci dei Comuni associati, dal presidente della Provincia e, in materia d’integrazione socio-sanitaria, dal Direttore Generale della ASL di riferimento o loro delegati.

Ufficio di Piano
L’Ufficio di Piano ha il compito di programmare, svolgere funzioni di gestione, amministrazione, monitoraggio e valutazione dei servizi sociali e sociosanitari inclusi nel Piano di Zona Territoriale. Ad esso va ricondotta la complessiva attività di coordinamento e di regia dei servizi implementati nelle aree di intervento in cui confluiscono le caratterizzazioni dei singoli territori.


Segretariato sociale

Il segretariato sociale è un servizio essenziale, rivolto a tutti i cittadini, che promuove l’uso appropriato dei servizi e riduce le disuguaglianze nell’accesso. Il segretariato sociale è finalizzato a garantire l’ascolto, l’orientamento, l’accompagnamento e l’invio del cittadino alla rete dei servizi sociali.
Il servizio facilita e/o sostiene il raccordo organizzativo degli interventi e dei servizi sociali e sociosanitari, garantisce: le funzioni di informazioni sull’offerta dei servizi, sulle procedure di accesso, sui sistemi di tutela orientamento e accompagnamento all’utilizzo dei servizi e delle risorse territoriali; segnalazione e trasmissione delle richieste ai servizi competenti; invio ai servizi sociali per la presa in carico, promozione di scambi e confronti con enti e organizzazioni di cittadini; potenziamento della connessione ed integrazione tra i servizi e le risorse territoriali.


Ultimo aggiornamento

1 Dicembre 2022, 17:27

Pagina visualizzata 449